Categorie
News News

Propaganda Italia annuncia la line-up di produzione e le uscite 2022

Propaganda Italia, la società di Marina Marzotto e Mattia Oddone, annuncia la line-up di produzione e le uscite 2022: una linea editoriale dedicata all’innovazione e al genere, che include horror, family e fantascienza

Primo set ad Aprile con WOKEN di Alan Friel

Per l’occasione cambio di logo e nuovo sito online

Propaganda è lieta di annunciare le produzioni 2022 che spaziano nei generi: thriller, sci-fi e un fantasy dedicato all’intrattenimento delle famiglie.

WOKEN thriller psicologico con risvolti fantascientifici, scritto e diretto da Alan Friel, una produzione Fantastic Films (Irlanda) in co-produzione con Propaganda, sostenuta dal Ministero della Cultura, le cui riprese prenderanno il via i primi di aprile.

Ambientato in una piccola isola del Mar del Nord, la storia assume proporzioni epiche all’alba di una nuova fase evolutiva per l’umanità.

Nel cast, ad oggi confermati: Erin Kellyman (Solo – A Star Wars Story, Sir Gawain e il cavaliere Verde, The Falcon and the winter soldier) e Maxine Peake (Funny Cow, Peterloo, Shameless).

Seguirà la produzione di VOLARE! per la regia di Pier Paolo Paganelli, primo capitolo di una saga cinematografica fantasy diretta a un pubblico di giovanissimi e famiglie. Scritto da Jacopo Del Giudice, Davide Rossetti e Pier Paolo Paganelli il film mira ad intrattenere ed emozionare avvicinando i più piccoli ad un’esperienza di inclusione da condividere al cinema: la produzione si pone infatti l’obiettivo di uscita in sala con almeno una copia ogni 6 sottotitolata per i non udenti.

Sempre programmata per il 2022, la produzione di OBLIQUO 616 film di genere sci-fi diretto da Lyda Patitucci, scritto da Milo Tissone, Federica Pontremoli, Marcus Fleming e prodotto da Propaganda in co-produzione con la belga Gap Busters (produttori anche di Titane, Onoda e Freaks Out) e l’irlandese Fantastic Films (Vivarium, Sea Feaver, Muse).

Propaganda ha inoltre 2 film e un documentario in uscita nel 2022: 

PIOVE, definito un coming of Rage, questo drama-horror ha portato lo sceneggiatore Jacopo Del Giudice a vincere il suo primoPremio Solinas nel 2017. Diretto dal ventinovenne Paolo Strippoli (A Classic Horror Story), il film è prodotto da Propaganda in associazione con Polifemo, co-prodotto da Gap Busters in associazione con Shelter Prod. con il sostegno del Ministero della Cultura, il programma Creative Europe Media, Lazio Cinema International e Wallimage. Nel cast principale: Fabrizio Rongione (Azor), Cristiana Dell’Anna (Qui rido io), Francesco Gheghi (Padrenostro) e Aurora Menenti. Un horror dei sentimenti da uno dei più quotati giovani autori italiani.

MONICA terzo film del pluripremiato regista Andrea Pallaoro con Trace Lysette, Patricia Clarkson, Adriana Barraza, Joshua Close e Emily Browning. Una co-produzione USA-Italia che vede Propaganda affiancata da Rai Cinema e Fenix Entertainment in un film sostenuto dal Ministero della Cultura che uscirà nella seconda metà dell’anno.

AFTER WORK documentario creativoscritto e diretto dall’italo-svedese Erik Gandini (La teoria svedese dell’amore, Videocracy), con il contributo di Noam Chomsky e la fotografia di Fredrik Wenzel (The square); una co-produzione Svezia-Italia-Norvegiacon il sostegno del Ministero della Cultura e la partecipazione di Rai Cinema.

MarinaMarzotto – Founder &Seniore Partner: In un momento molto complesso per il cinema italiano, abbiamo puntato in primis su storie che avessero un appeal universale e potessero viaggiare oltre confine, così come sulla conoscenza e sul rispetto del genere e del pubblico di riferimento di ogni film. A questo uniamo un’attenzione meticolosa nel creare production value per restituire alla fruizione in sala il gusto e la sorpresa dell’esperienza cinematografica attraverso il grande talento delle maestranze italiane e lo sguardo distintivo de* nostr* regist*.

Mattia Oddone, Ceo &Partner:  Propaganda cerca soggetti che siano unici, con un posizionamento di mercato chiaro e definito perché se l’ingrediente migliore delle vendite è la storia, il suo peggior nemico è l’ambiguità di posizionamento. E abbiamo scelto il genere perché ci piace: è chiaro nel linguaggio e ha un pubblico molto attento e ben definito. Il nostro obiettivo è portare il genere alla massima definizione possibile innovandolo con tutto il talento che abbiamo a disposizione rimanendo nel rispetto dei suoi canoni.

Categorie
News

Marina Marzotto: «Vi presento il volto di Propaganda»

Intervista alla Founder & Senior Partner della società di produzione indipendente Propaganda, specializzata in film di genere, realizzati con partner internazionali, ma con un’originalità tutta italiana

Quali sono la filosofia e il core business di Propaganda?
Per oltre 10 anni mi sono occupata di finanziamenti e promozione a livello internazionale con Propaganda G.E.M. Nel 2014 ho pensato di aprire una casa di produzione che facesse ciò che nel mercato italiano mancava: film e serie di genere dove l’Italia vantava una grande tradizione. Propaganda punta su autori capaci di costruire opere di genere senza scimmiottare gli americani ma con uno sguardo autentico. Così sono nati: il thriller La macchinazione di D. Grieco, sull’omicidio Pasolini, il cinecomic 5 è il numero perfetto di Igort, e sono in arrivo diversi titoli tra horror, fantascienza e family.

Com’è composto il team della società?
Nel 2017 è arrivato Mattia Oddone, socio e ad, dopo una lunga esperienza a capo delle vendite estere in Rai. Io mi occupo di sviluppo e produzione; Teresa Cristiano è la responsabile amministrativa; Cristina Rajola è la responsabile per i finanziamenti pubblici; Giusy Santoro, ex M2Pictures, è alla direzione marketing; Salvatore De Chirico, precedentemente script editor in Lotus, è alla direzione editoriale.

Propaganda è alle battute finali di un processo di rebranding.
La sostanza per una casa di produzione sta nei talenti che riesce ad attrarre e curare. Una filosofia, questa, che abbiamo voluto far emergere nel nostro logo – un volto – proprio per rimarcare che le persone contano. Il nostro logo animato racconta invece il nostro processo di supervisione dalla scrittura allo schermo: ci si dimentica troppo spesso della cura che necessita ogni singolo passaggio della produzione.

Avete già terminato alcuni film che vedremo nel 2022?
Siamo in fase di delivery con Piove, un horror sulla rabbia o, come ci diverte dire, un coming of rage di Paolo Strippoli, in coproduzione con la belga GapBusters; a marzo sarà pronto Monica di Andrea Pallaoro, girato in inglese e coprodotto con gli Usa. A maggio chiuderemo After Work, il doc di Erik Gandini, con il contributo di Noam Chomsky, una coproduzione con Svezia e Norvegia.

E tra le nuove produzioni?
Ad aprile iniziano le riprese del thriller Woken di Alan Friel con Erin Kellyman e Maxine Peake, una coproduzione con gli irlandesi di Fantastic Films. A seguire, sa remo sul set con Volare! di Pier Paolo Paganelli, primo film di una saga fantasy per famiglie, poi con lo sci-fi Obliquo 616 di Lyda Patitucci, in coproduzione con Belgio e Irlanda.

Qual è il canale di distribuzione privilegiato dei vostri film? Cinema o streaming?
Più che al canale di sfruttamento, pensiamo al pubblico di riferimento. Le nostre produzioni hanno un forte production value che le rende adatte alla sala quanto allo streaming. Lo scenario sta cambiando: per uscire al cinema i film devono essere eventi in termini di unicità di storia, sguardo registico, appeal del cast… Mi pare che questo sia l’ideale sempre a prescindere dal canale di distribuzione.

Quali sono gli ingredienti imprescindibili per realizzare film esportabili?
L’input internazionale già in fase di sviluppo: è cruciale per gli autori confrontarsi con culture diverse sin dall’ideazione. Per questo testiamo i concept con venditori esteri e coproduttori sin dall’opzione e i nostri film sono sempre in regime di coproduzione. Ritengo in generale che confrontarsi sia sano e che diversi punti di vista portino ricchezza ai progetti. 

Categorie
It Produzioni

Volare!

Regista

Pier Paolo Paganelli 

Autore

Davide Rossetti, Pier Paolo Paganelli, Jacopo Del Giudice

Anno di produzione

2022

Genere

Fantasy – Family

Produzione

Propaganda Italia

Status

Sviluppo

Logline

Sarah è una bambina di 10 anni, orfana e sordomuta che vive in un orfanotrofio diretto dalla perfida Felicia, l’ex governante del padre, Ludovico. Una notte decide di fuggire, e nel buio del bosco s’imbatte in  un circo. La bambina viene accettata di buon grado dai circensi e viene introdotta al segreto che rende unico il loro circo: chiunque si esibisca sotto al tendone acquisisce poteri speciali. Per la prima volta Sarah riesce a sentire e a parlare. Ma riuscirà anche a rivendicare le sue radici e a liberarsi dalle grinfie di Felicia, grazie all’aiuto della sua nuova famiglia circense?

 

Cast

In via di definizione

 

Team Creativo

In via di definizione

Categorie
It

Produzioni

Produzioni

Categorie
It Produzioni

La macchinazione

Regista

David Grieco

Autore

Guido Bulla, David Grieco

Data di Uscita

24 Marzo 2016

Genere

Drama, Crime

Produzione

Propaganda Italia,
Montfluor Films, To Be Continued [fr]

Distribuzione

Italia: Microcinema
Estero: Rai Com

Logline

Nell’estate del 1975, Pier Paolo Pasolini è impegnato al montaggio di uno dei suoi film più discussi, Salò o le 120 giornate di Sodoma, e nella stesura del romanzo “Petrolio”, un atto di accusa contro il potere politico ed economico dell’epoca che Pasolini già esterna da tempo sulle pagine del Corriere della Sera. Intanto, da mesi, ha una relazione con Pino Pelosi, un giovane sottoproletario romano che ha legami con il mondo criminale della capitale. Una notte, alcuni amici di Pelosi rubano il negativo di Salò e chiedono un riscatto esorbitante. Il loro vero obiettivo non sono i soldi, ma uccidere Pasolini.

 

Cast

Massimo Ranieri, Libero De Rienzo, Matteo Taranto, François-Xavier Demaison, Milena Vukotic, Roberto Citran, Alessandro Sardelli, Paolo Bonacelli

 

Team Creativo

Pink Floyd’s Atom Heart Mother Suite (Musiche)

Fabio Zamarion (Direttore della Fotografia)

Francesco Bilotti (Montaggio)

Carmelo Agate  (Scenografia)

Nicoletta Taranta (Costumi)

 

Festival & Awards

Moscow International Film Festival 2016 | Competition
Nomination Golden St. George – David Grieco

L’Isola del Cinema 2016 | Opere Prime e Seconde
Premio Miglior Attore non Protagonista – Libero de Rienzo

Globo d’Oro 2016
Nomination Miglior Attore – Libero de Rienzo 
Nomination Miglior Sceneggiatura – David Grieco e Guido Bulla

Nastri d’Argento 2016
Nomination Miglior Attrice Non Protagonista – Milena Vukotic
​Nomination Migliore Fotografia – Fabio Zamarion

Magna Grecia Film Festival 2016 | Concorso
Premio Migliore Sceneggiatura – Guido Bulla e David Grieco

Annecy Italian Cinema Festival 2016 | Concorso
Prix d’Interpretation Masculine – Massimo Ranieri

Russia-Italia Film Festival 2016 | Panorama
Grand Prix du Jury

Recontres du Cinéma Italien à Toulouse 2016 | Compétition
Prix du Jury Etudiants

Festival del Cinema di Porretta Terme 2016 | Fuori dal Giro
Premio Giovani Acqua Cerelia

Á la Découverte du Nouveau Cinéma d’Auteur Italien 2017 | Panorama

Festival du Cinéma Italien Contemporain 2017 | Panorama

Festival du Cinéma Italien de Bastia | Compétition
Nomination Grand Jury Prize – David Grieco

Italian Film Festival in Scotland 2017 | Panorama

Festival du Cinema Contemporain Italien de Tours 2017 | Compétition
Prix Ville de Tours

Premio La Pellicola d’Oro 2017
Premio Miglior Sartoria Cine-Teatrale

Shanghai International Film Festival 2017 | Cinema World

Premio Charlot 2017
Premio Miglior Regia – David Grieco

Festival del Cinema Italiano di Belgrado 2017 | Panorama

Festival du Cinéma Italien de Montélimar 2019 | Panorama

Categorie
It Produzioni

5 è il numero perfetto

Regista

Igort (Igor Tuveri)

Autore

Igort (Igor Tuveri)

Data di Uscita

29 Agosto 2019

Genere

Drama, Crime

Produzione

Propaganda Italia, Jean Vigo Italia con Rai Cinema,
Potemkino [be], Mact Productions [fr], Citè Films [fr], Nour Films [fr]

Distribuzione

Italia: 01 Distribution
Estero: Playtime

Logline

Peppino Lo Cicero, guappo e sicario in pensione, torna in pista dopo l’omicidio di suo figlio. Questo avvenimento tragico innesca una serie di azioni e reazioni violente, scintilla per cominciare una nuova vita. Un piccolo affresco napoletano nell’Italia anni Settanta. 5 è il numero perfetto è una storia di amicizia, vendetta e tradimento, e in fondo, di una seconda opportunità e di una rinascita.

 

Cast

Toni Servillo, Valeria Golino, Carlo Buccirosso, Lorenzo Lancellotti, Vincenzo Nemolato

 

Team Creativo

Nicolaj Brüel (Direttore della Fotografia)

Esmeralda Calabria e Walter Fasano (Montaggio)

D-Ross & Startuffo (Musiche)

Nello Giorgetti (Scenografia)

Nicoletta Taranta (Costumi)

Daniele Maraniello (Suono di presa diretta)

Giuseppe Squillaci (Supervisione VFX)

 

Festival & Awards

76^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia | Giornate degli Autori Concorso
Premio “Francesco Pasinetti” Miglior Attrice – Valeria Golino

FICE – Federazione Italiana Cinema d’Essai 2019
Premio Miglior Film d’Esordio – Igor “Igort” Tuveri

Cinéalma – L’âme de la méditerranée 2019 | Panorama

Sitges Festival International de Cinema Fantastic de Catalunya 2019 | Clausura – Fuera de Competición

Busan International Film Festival 2019 | Flash Forward Competition

Pingyao International Film Festival 2019 | Nocturne

Flanders International Film Festival Gent 2019 | Global Cinema

NICE New Italian Cinema Events Festival 2019 | Concorso
Premio N.I.C.E. Città di Firenze

Festival del Cinema Italiano di Madrid 2019 | Largometrajes

Ajaccio Italian Film Festival 2019 | Compétition
Mention Spéciale des Etudiantes de l’Università di Corsica
Mention Spéciale des Mediateques du Pumonte

Cinema Italian Style Los Angeles 2019 | Panorama

Festival Cinéma Méditerranéen de Bruxelles 2019 | Panorama

21° Premio Internazionale Cinearti La Chioma di Berenice 2019
Premio Miglior Regista – Igor “Igort” Tuveri
Premio Miglior Produttore – Marina Marzotto
Premio Miglior Scenografia – Nello Giorgetti
Premio Miglior Colonna Sonora – D-Ross & Startuffo
Premio Migliori Costumi – Nicoletta Taranta
Premio Miglior Acconciatura – Alberta Giuliani
Premio Miglior Montaggio – Esmeralda Calabria e Walter Fasano

International Film Festival of Kerala 2019, India | World Cinema

Capri Hollywood Award 2019 | Panorama
Capri Art Award – Igor “Igort” Tuveri

2^ Edizione Premio Umberto Lenzi 2020
Premio Miglior Regista Esordiente – Igor “Igort” Tuveri

Italian Film Festival Festival London – Cinema Made in Italy 2020 | Panorama

Brussels International Film Festival of Fantastic 2020 | Out of Competition
Premio Miglior Attore Protagonista – Toni Servillo

David di Donatello 2020
Premio Miglior Attrice Non Protagonista – Valeria Golino
Nomination Miglior Attore Protagonista – Toni Servillo
Nomination Miglior Attore Non Protagonista – Carlo Buccirosso
Nomination Miglior Costumista – Nicoletta Taranta
Nomination Miglior Regista esordiente – Igor “Igort” Tuveri
Nomination Miglior Scenografia – Nello Giorgetti
Nomination Miglior Suono – Daniele Maraniello (Presa diretta), Max Gobiet
(Microfonista), Giuseppe D’Amato (Montaggio), Francesco Albertelli (Creazione
Suoni), Marcos Molina Jaime (Mix)
Nomination Miglior Trucco – Andreina Becagli, Chiara Bartoli (prostetico)
Nomination Migliori Effetti Visivi VFX – Giuseppe Squillaci (Film VFX Supervisor), Ivan
Cappiello (VFX/Animations Supervisor), Jan Hameeuw (VFX Supervisor)

Ciak d’Oro 2020
Premio per la Migliore Locandina
Nomination Miglior Film diretto da un esordiente – Igor “Igort” Tuveri
Nomination Miglior Attrice Protagonista – Valeria Golino

Premio La Pellicola d’Oro 2020
Premio Miglior Capo Elettricista Cinema – Alessio Bramucci
Premio Miglior Operatore di Macchina – Emiliano Leurini
Nomination Miglior Attore Protagonista – Toni Servillo
Nomination Miglior Direttore di Produzione – Gabriele Pacitto
Nomination Miglior Maestro d’Armi – Vincenzo Fasciato
Nomination Miglior Storyboard Artist – Cristiano Donzelli
Nomination Miglior Capo Macchinista – Massimo Rinella

Nastri d’Argento 2020
Premio Miglior Attrice non Protagonista – Valeria Golino
Nomination Miglior Regista Esordiente – Igor “Igort” Tuveri
Nomination Miglior Attore non Protagonista – Carlo Buccirosso
Nomination Migliori Costumi – Nicoletta Taranta

Bifest – Bari International Film & 2020 | Concorso
Premio Gabriele Ferzetti Miglior Attore Protagonista – Toni Servillo

Sardegna oltre il mare 2020
Premio Navicella Sardegna – Igor “Igort” Tuveri

77^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia | Premio Kineo Diamanti del Cinema Italiano
Nomination Miglior Opera Prima
Nomination Miglior Attore Non Protagonista – Carlo Buccirosso

Istanbul International Film Festival 2020 | Best of the Fests

Afic – Premio Cinema Giovane e Festival delle Opere Prime 2020 | Panorama
Premio Miglior Regia – Igor “Igort” Tuveri
Premio Miglior Scenografia – Nello Giorgetti
Premio Miglior Trucco – Andreina Becagli, Chiara Bartoli (prostetico)

Festival de Cinema Italiano no Brasil 2020

Festa do Cinema Italiano 8 ½ Brasile 2021 | Panorama

Journées du Cinéma Italien de Nice 2021 | Compétition

Categorie
It

Contatti

Get in Touch

Nota bene: Propaganda non può accettare, prendere in considerazione e/o visionare alcun materiale creativo (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, trattamenti, sceneggiature, testi, dossier creativi, materiali video e/o audio, etc.). Ove pertanto venga inviato materiale non espressamente richiesto non sarà visionato e sarà automaticamente eliminato. Non sarà inoltre possibile avanzare alcuna pretesa nei confronti della nostra società per nessuna ragione o titolo. Si prega di mantenere un max di 500 caratteri.

Sviluppo Editoriale

Legale

Marketing

Finanziamenti e Bandi

Ufficio Stampa

Amministrazione

Categorie
It Produzioni

Obliquo 616

Regista

Lyda Patitucci

Autore

Milo Tissone, Federica Pontremoli, Marcus Fleming

Anno di produzione

2022

Genere   

Sci-Fi, Drama

Produzione

Propaganda Italia, GapBusters [be], Fantastic Films [ei]

Status

Sviluppo

Logline

Siamo nel terzo decennio del XXI secolo e il premio Nobel Olivia Levi scopre l’esistenza degli Obliqui, una minoranza della popolazione nata con una conformazione genetica che cambia la loro antroposfera naturale. La sola presenza di un Obliquo danneggia qualsiasi altro essere umano proprio come un elemento radioattivo. La gente è terrorizzata da questa scoperta. Gli obliqui vengono segregati in riserve, tenuti sotto controllo, lontani dalle città e dalle terre abitate. E vengono impiegati nella produzione della seta, unico elemento in grado di schermare le loro radiazioni. Ma gli Obliqui sono l’origine di ogni male o fanno parte di un nuovo equilibrio naturale?

 

Cast

In via di definizione

 

Team Creativo

Manuel Dacosse (Direttore della Fotografia)

Tony Kearns (Montaggio)

Federico Costantini (Scenografia)

Nicoletta Taranta (Costumi)

Categorie
It Produzioni

Woken

 

Regista

Alan Friel   

Autore

Alan Friel

Anno di produzione

2022

Genere

Psychological Thriller

Produzione

Fantastic Films [ei], Propaganda Italia

Status

Pre-Produzione

Logline

Anna si sveglia incinta e incapace di ricordare il suo amato marito James, o Helen e Peter che la stanno aiutando a rimettersi in salute su un’isola sperduta. Ben presto scopre che sono tutti sull’isola per sfuggire a una potente infezione che ha decimato la popolazione sulla terra. Ora, insicura di tutto ciò che le viene detto, esplora l’isola e scopre la terribile realtà. Per salvare se stessa, e il suo bambino non ancora nato deve instaurare un legame scomodo con uno dei suoi rapitori e fuggire dall’isola. Un film puntuale che si misura con il grande quesito esistenziale sulla possibilità dell’uomo di sostituirsi a Dio, avendo già distrutto l’umanità con il continuo interferire sui processi naturali.

 

Cast

Erin Kellyman, Maxine Peake

 

Team Creativo

Robbie Ryan (Direttore della Fotografia)

Tony Kearns (Montaggio)

Categorie
It Produzioni

Monica

Regista

Andrea Pallaoro  

Autore

Andrea Palloro, Orlando Tirado

Anno di produzione

2021

Genere

Drama

Produzione

Monica-The Movie LLC [us], Propaganda Italia, Rai Cinema, Fenix Entertainment, Alacran Pictures [us]

Status

Post-Produzione

 

Logline

Secondo lungometraggio di una Trilogia dedicata alle Donne, Monica è il ritratto intimo di una donna che, per la prima volta dopo 20 anni, torna a casa nel Midwest per prendersi cura della madre malata. Attraverso i temi dell’abbandono, l’invecchiamento, il rifiuto, l’accettazione e il perdono, conosciamo Monica e il suo mondo fatto di dolore, paura ma anche coraggio. Un viaggio attraverso i bisogni e i desideri di una donna che apre uno sguardo conoscitivo sulla condizione umana.

 

Cast

Trace Lysette, Patricia Clarkson, Adriana Barraza, Emily Browning, Joshua Close

 

Team Creativo

Katelin Arizmendi (Direttore della Fotografia)

Paola Freddi (Montaggio)

Andrew Clark (Scenografia)

Patrik Milani (Costumi)